IL MINORE PUO' SCEGLIERE DI VACCINARSI?

 
IL MINORE PUO' SCEGLIERE DI VACCINARSI?

Il dibattito tra chi è contro e chi è a favore del vaccino anti Sars-CoV2 è oggetto di interesse legale. Cosa accade se non vi è condivisione di pensiero tra i componenti della famiglia?

E’ opportuno osservare la posizione del minore, il quale può essere coinvolto in due situazioni:

– i genitori non sono d’accordo nella scelta di vaccinare o meno il figlio: in tal caso è competente il Tribunale per i minorenni. In alternativa, in caso di genitori separati o divorziati, dovrà essere valutato il ricorso al Tribunale Ordinario ex art. 709 ter c.p.c.

– il minore vuole vaccinarsi ma i genitori non sono d’accordo: nel nostro ordinamento non ci sono degli appositi strumenti per far valere direttamente la volontà del minorenne. Vero è, però, che l’interesse del minore potrebbe essere raccolto dai responsabili dell’istituto scolastico frequentato o dai servizi sociali territoriali, o d’ufficio dall’Autorità Giudiziaria a cui il caso viene segnalato.

Per saperne di più contatta i professionisti dello Studio.